to-localize-or-not-to-localize

Bilanciamento tra Brand globali e localizzata

to-localize-or-not-to-localize Aziende internazionali sanno come stimolante deve essere globale e locale allo stesso tempo. Da un lato, costruzione di un forte marchio globale isn ’ t facile ma esso potrebbe portare efficienza e vantaggio competitivo nella gestione marchio. D'altro canto, ogni nuovo mercato è già saturo di marche e diversi. Una nuova e sconosciuta marca straniera ha da lavorare molto duramente per guadagnare l'attenzione di potenziali clienti, e la localizzazione è un modo per avvicinarsi alla gente.

La decisione se localizzare o non richiede alcune ricerche e analisi. A volte la scelta è relativamente facile. Per esempio se la strategia di business si basa pesantemente sul lavoro locale o di produzione, e se il marchio originale è basato sull'uso di nomi stranieri o i colori della bandiera, la localizzazione è il modo per creare un aspetto locale.

Sfortunatamente, più spesso la linea sottile tra caratteristiche del brand e adoptation culturale è tutt'altro che chiare. Aziende lottano continuamente con domande come:

  • Se i colori del marchio recapitare un messaggio sbagliato o sgradevole nella cultura straniera dovrebbe essere cambiato?
  • Sono il marchio icone understanded correttamente nel nuovo mercato?
  • Lo slogan si traduce in altre lingue?
  • Sono il prodotto o il servizio anche rilevante per le persone vivono in altra cultura?
  • Quando le vendite basse è risolvibile con localizzazione, e quando ci solo isn ’ t abbastanza richiesta?

Un esempio di vita reale di iripetibile tra marchio globale e localizzato

IKEA, il marchio globale mobili, è riuscito a bilanciare tra un chiaro, immagine di marca unificata e un'esperienza di consumatore localizzata. Prodotti IKEA sono riconoscibili: anche se ci sono innumerevoli quantità di articoli venduti in ogni forma e colore, in fondo hanno tutti tenere lo spirito del funzionalismo svedese e minimalismo. I prodotti portano anche il nome svedese ovunque.

Il catalogo IKEA è ancora una parte essenziale del marchio. Si dice che oggi creano le camere nei cataloghi principalmente con un computer. In questo modo è possibile gestire le versioni multilingue in modo abbastanza efficiente. Come le copertine qui sotto mostrano, i testi, currences, prezzi e anche la direzione (il catalogo arabo si legge da destra a sinistra) sono state localizzate.

ikea-cover-localized

Anche se i cataloghi sono abbastanza simili in molti modi, gli stili locali sono presenti. La selezione del prodotto è non esattamente lo stessa ovunque. I significati delle case ed i formati sono diversi e quindi i consumatori preferiscono diversi mobili. Ad esempio all'inizio della sezione cucina nel catalogo è completamente localizzata.

ikea-kitchen-localized

Qualche tempo fa c'era una piccola polemica nei dintorni di IKEA ’ localizzazione s. Essi avevano rimosso le femmine dalla versione Arabia Saudita del catalogo. Il pubblico sentiva che questo era troppo, e l'azienda finì scusandosi il caso.

La linea tra sotto- e over-localization è estremamente fine. Non non c'è nessun punto di creare e gestire completamente localizzato marche in ogni posizione perché ci vuole un sacco di risorse. Il rischio di cadere nella la trappola stereotypics è enorme, troppo. Tuttavia, Se c'è poca o nessuna localizzazione, il marchio può rimanere distante e unaproachable ai consumatori locali.


software localization tools Creare e gestire versioni localizzate facilmente con uno strumento di localizzazione. Utilizzando un unico strumento in ogni progetto di localizzazione garantisce una qualità costante e flusso di lavoro efficiente. Prova Multilizer Localization Tool gratis.

Un pensiero su"Bilanciamento tra Brand globali e localizzata”

I commenti sono chiusi.